Octagona Srl/News/IMPORTANTI NOVITA’ PER I FINANZIAMENTI SIMEST a favore dell’Export Made in Italy
IMPORTANTI NOVITA’ PER I FINANZIAMENTI SIMEST a favore dell’Export Made in Italy

IMPORTANTI NOVITA’ PER I FINANZIAMENTI SIMEST a favore dell’Export Made in Italy

Dal 6 Agosto i contributi Simest copriranno anche le spese per progetti da realizzare all’interno dell’Unione Europea, verranno inoltre potenziate alcune misure, estendendo le spese ammissibili ed ampliando le categorie dei beneficiari.

Le novità più interessanti :

FIERE > Il finanziamento copre ora anche  le spese per la partecipazione a fiere internazionali che si svolgono in Italia, aperto anche alle grandi imprese.
PATRIMONIALIZZAZIONE > Ridotto al 20% il requisito di fatturato richiesto, aperto alle imprese fino a 1.500 dipendenti.
INSERIMENTO MERCATI ESTERI > Copre anche spese per magazzini, uffici e centri post vendita.
ESENZIONE GARANZIE > Fino al 31 dicembre 2020 è possibile richiedere l’esenzione della garanzia.
ESTENSIONE AI PAESI EUROPEI > Ammessi ora anche progetti da realizzare all’interno dell’ UE

A breve è inoltre prevista l’applicazione del nuovo regime temporaneo di aiuti che consentirà di finanziare le aziende fino a 800 mila Euro a fondo perduto, innalzando la quota al 50% delle spese.

Ricordiamo che le misure per l’internazionalizzazione delle imprese italiane coprono i seguenti temi :
Partecipazione a Fiere
– E-commerce
– Temporary Manager (Tem, Dem, Innovation Manager)
– Fattibilità
– Insediamento Commerciale
– Patrimonializzazione
– Assistenza Tecnica
Si rafforza inoltre con 900 milioni di Euro il Fondo 394 gestito da SIMEST a sostegno dei progetti di internazionalizzazione. 

A seguire, tutte le novità nel dettaglio:

Patrimonializzazione:
Viene allargata a tutte le Mid Cap la possibilità di accedere a questo finanziamento dedicato alle imprese che esportano e che, rispetto agli altri, non ha una destinazione d’uso specifico. 
Viene inoltre innalzato il livello massimo di solidità patrimoniale ammesso (che aumenta da 1,6 a 2 per impresa industriale/manifatturiera e da 2,6 a 4 per impresa commerciale/servizi) e ridotto il requisito di fatturato estero, che diventa pari almeno al 20% del fatturato totale degli ultimi due anni o al 35% dell’ anno precedente a quello di presentazione della domanda ( in sostituzione della precedente soglia minima del 35% di fatturato estero negli ultimi 3 anni )

Inserimento Mercati Esteri
Le spese che SIMEST può finanziare alle aziende relativamente alle spese di inserimento commerciale all’estero includeranno anche quelle relative al magazzino, a più uffici ed a centri di assistenza post vendita (fino a un max di 3 per ogni tipologia),  alla realizzazione contemporanea di negozi e corner ed alle certificazioni internazionali di prodotto.

Studi di fattibilità
Questo strumento includerà tra le spese connesse alla redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali all’estero anche quelle relative al personale interno dell’azienda italiana richiedente, fino a un massimo del 15%.

E-Commerce:
Le imprese che vogliono sfruttare le potenzialità del commercio elettronico potranno vedere finanziato il proprio investimento (attraverso piattaforma propria o di terzi) anche se registrato con un dominio di primo livello generico e non necessariamente geografico. 
Inoltre, potranno essere finanziati anche i costi di affitto per magazzino e certificazioni internazionali di prodotto.

Fiere, Mostre e Missioni di Sistema:
Viene allargata anche a MidCap e Grandi Imprese la possibilità di accedere a questo finanziamento dedicato a coprire le spese connesse alla partecipazione a fiere/mostre internazionali. 
Inoltre, vengono incluse nelle spese ammissibili anche quelle relative a manifestazioni fieristiche internazionali che si svolgono in Italia e ad eventi di promozione virtuali.

Inserimento temporaneo di un Temporary Export Manager (TEM):
Viene esteso il concetto di TEM a tutte le figure professionali con qualsiasi specializzazione purché funzionali alla realizzazione di progetti di internazionalizzazione; (es. “Digital Marketing Manager” e “Innovation Manager”).
Inoltre, vengono incluse ulteriori spese come quelle di integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali, di realizzazione / ammodernamento dei modelli organizzativi e gestionali e di ideazione per l’innovazione di prodotto e/o servizio.

Per ulteriori informazioni e se volete discutere delle opportunità offerte potete inviare un’email ad [email protected] oppure tramite il form contatti del sito

Siamo specialisti su servizi di :

–  International Advisory
–  Sales & Marketing  (Direct & TEM )  
–  Digital Export  
–  Analisi ed assistenza normativa estera


I nostri riferimenti :

Giuseppe Reggiani | [email protected] | +39.059.9770184

          Rita Malavasi
| [email protected] | +39.345.7122476 

Alessandro Fichera |
[email protected] | +39.328.2123458

CONDIVIDI ARTICOLO

Se vuoi approfondire il contenuto di questo articolo

ARTICOLI RECENTI

Opportunità USA: il primato della pasta italiana negli Stati Uniti

Opportunità USA: il primato della pasta italiana negli Stati Uniti

Sapevi che una confezione di pasta su tre negli Stati Uniti è prodotta in Italia? Scopri le opportunità di business per le imprese italiane.

Aumentare le vendite all’estero: il manuale strategico del B2B

Aumentare le vendite all’estero: il manuale strategico del B2B

Le aziende stanno vivendo un momento storico caratterizzato da profondi cambiamenti: scopri come aumentare le vendite all’estero nel B2B

Fai domanda per il Bando Internazionalizzazione della Regione Friuli Venezia Giulia

Fai domanda per il Bando Internazionalizzazione della Regione Friuli Venezia Giulia

Fai domanda per il Bando Internazionalizzazione della Regione Friuli Venezia Giulia: richiedi il contributo a fondo perduto.

Form di
contatto

Sei interessato al nostro servizio?
Compila il form o contattaci al numero
+39 059 9770184