Octagona Srl/Notizie di Internazionalizzazione/India: nuove importanti modifiche al sistema di tassazione sui servizi
India: nuove importanti modifiche al sistema di tassazione sui servizi

India: nuove importanti modifiche al sistema di tassazione sui servizi

Nuove modifiche al sistema di tassazione sui servizi in India: ecco tutti i dettagli che anche le imprese italiane che esportano dovranno considerare a partire dal primo giugno 2015.

Il Governo indiano ha recentemente annunciato alcune importanti modifiche in relazione alla Tassazione sui Servizi: molte di esse sono entrate in vigore a partire dal primo giugno 2015, mentre altre potranno considerarsi effettive solo nei mesi successivi. Tali misure riguardano anche tutte le aziende italiane che operano in maniera diretta nel Subcontinente.

A seguire, sono indicate le principali disposizioni previste da New Delhi entrate in vigore già dal 1 giugno 2015:

  • l’aliquota della Service Tax è aumentata al 14%, dal 12.36% precedente;
  • la Primary education cess e la secondary and higher secondary cess non esistono più;
  • in generale i servizi forniti in relazione ad eventi/attività di intrattenimento o all’accesso a strutture di divertimento sono oggi soggetti a tassazione, ad eccezione di alcuni che continueranno ad esserne esenti;
  • i servizi relativi ad eventi/attività di intrattenimento quali concerti, spettacoli, performance musicali, assegnazioni di premi ed eventi sportivi (diversi da manifestazioni sportive riconosciute) sono soggetti ad imposizione, se il costo del biglietto è superiore alle 500 Rupie  (7 Euro) per i diritti di ammissione di tale evento/attività;
  • i servizi relativi ai contratti d’opera/contratti di lavoro in merito alla produzione di bevande alcoliche sono tassati;
  • le “alternate rates” per il pagamento della tassa sul cambio valute, per i servizi forniti dalle agenzie di viaggi aerei, per i servizi di assicurazione e per i servizi forniti da distributori e agenti di vendita delle lotterie sono state conseguentemente modificate, in maniera proporzionale;
  • l’aliquota per il pagamento della Service Tax under reverse charge è aumentata al 7% (dal 6% precedente), in tutti i casi in cui il produttore di merci/servizi soggette a dazio fornisca servizi esentasse.

Si invitano tutte le aziende sulla tassazione sui servizi in India che volessero ulteriori informazioni o chiarimenti in merito, a contattarci via mail al seguente indirizzo [email protected] o al nostro numero telefonico 059.9770184.

 

LEGGI ANCHE:

Il successo delle imprese italiane in India

Internazionalizzare il proprio business all’estero: scelta strategica od opportunità?

Digital Export Manager (DEM): l’internazionalizzazione in un contesto digitale

CONDIVIDI ARTICOLO

Se vuoi approfondire il contenuto di questo articolo

ARTICOLI RECENTI

Esportare in Arabia Saudita, opportunità e requisiti

Esportare in Arabia Saudita, opportunità e requisiti

Esportare in Arabia Saudita si sta sta dimostrando un'opportunità interessante per le aziende italiane che vogliono espandersi a livello internazionale....
Internazionalizzazione: certificazioni per export meccanica

Internazionalizzazione: certificazioni per export meccanica

Nel campo dell'internazionalizzazione, il settore della meccanica si conferma come uno dei pilastri fondamentali per molte imprese italiane. Nonostante un...
Vendere all’estero: la ricerca di mercato nel 2024

Vendere all’estero: la ricerca di mercato nel 2024

Per chi desidera vendere all'estero, è fondamentale attuare un'accurata ricerca di mercato. Questo processo consente di raccogliere informazioni sulle esigenze...

Form di
contatto

Sei interessato al nostro servizio?
Compila il form o contattaci al numero
+39 059 9770184