Octagona Srl/News/La tua impresa usa LinkedIn?
La tua impresa usa LinkedIn?

La tua impresa usa LinkedIn?

Perché la tua impresa dovrebbe essere su LinkedIn?

LinkedIn è nato nel 2003 e continua a crescere in modo costante. È passato dai 630 milioni di utenti del 2019 ai 700 milioni attuali. Ancora più interessante è sapere che il 97% degli utenti è attivo e il 40% di questi lo usa quotidianamente. Già da queste impressionanti cifre si può comprendere la straordinaria crescita di LinkedIn e perché la tua impresa dovrebbe utilizzarlo: in altre parole, ci sono numerose opportunità che il tuo business può sfruttare con un posizionamento proattivo su questo social. Nel dettaglio, si stima che l’utente tipo rimanga su LinkedIn circa 17 minuti al giorno. Se analizziamo i numeri strettamente inerenti al mondo del marketing scopriamo che più del 50% del traffico diretto dai Social Media ai siti web aziendali nel campo B2B proviene da LinkedIn (il doppio rispetto ai social concorrenti).

Inoltre, i visitatori reindirizzati da LinkedIn convertono oltre 3 volte tanto rispetto a quelli che provengono da altri Social Media (dati Hubspot); il 91% degli utenti di Social Network riconosce che LinkedIn è la piattaforma principale per contenuti di qualità sul mondo aziendale e del lavoro; il 98% dei marketer include LinkedIn nel proprio pacchetto di attività di pubblicizzazione e condivisione contenuti; e infine tra i Lead ottenuti dai Social Network, LinkedIn ha un 80% di conversioni contro il 7% di Facebook e il 13% di Twitter.

 

Le tre principali campagne su LinkedIn

 

Come sfruttare allora questo social? Vediamo le 3 principali campagne che ti consigliamo di attivare immediatamente, identificando obiettivi, target e tipologia di contenuto:

– Awareness Campaign: ha l’obiettivo di aumentare la popolarità del brand, rivolgendosi a chi non ha mai conosciuto il brand o a chi si è “dimenticato” dell’azienda. Punta sulla reputazione dell’azienda attraverso la pubblicazione di case histories, press release, partecipazioni ad eventi e a tutte quelle attività che danno visibilità e autorevolezza all’impresa;

– Consideration Campaign: serve per destare l’interesse verso prodotti o servizi dell’azienda nella mente di chi già conosce il brand e magari ha già acquistato nel passato. Punta a spiegare i vantaggi che il prodotto/servizio offre, i problemi che risolve e viene attivata dalla pubblicazione di schede informative, infografiche, guide, F.A.Q., video tutorial e simili;

– Conversione Campaign: ha lo scopo di attivare un’azione fisica che può essere l’acquisto del prodotto/servizio o ad esempio lo scaricamento di materiale informativo in cambio di dati come la mail o l’iscrizione alla newsletter. Si rivolge a chi conosce l’azienda e viene attivata da contenuti commerciali come promo, offerte, video o immagini con prezzi.

Vuoi migliorare le performance della tua pagina LinkedIn ma non sai come fare? Allora contattaci e ti mostreremo come attivare campagne di in grado di dare slancio digitale alla tua impresa.

 

Le best practices di LinkedIn

 

Scrivi una bio chiara ed efficace

Il tuo profilo LinkedIn è un luogo eccellente per raccontare la storia del tuo marchio e entrare in contatto con i membri della tua comunità, inclusi potenziali clienti e clienti. Assicurarti di stabilire la proposta di valore fondamentale del tuo marchio all’interno dello slogan del tuo profilo è un primo passo importante, ma dovresti compilare ogni campo disponibile, incluso il settore, le dimensioni dell’azienda e di cosa si occupa per fornire una panoramica olistica della tua azienda e del suo lavoro.

La sezione delle informazioni è anche un ottimo posto per inserire in modo naturale parole chiave pertinenti al tuo lavoro e alle cose che i tuoi clienti più adatti stanno cercando. Se eseguita in modo efficace, una sezione incentrata sulle parole chiave può aiutare il profilo della tua azienda LinkedIn a posizionarsi nei risultati di ricerca. Inoltre, puoi incorporare backlink dal tuo profilo LinkedIn collegandoti ai post del tuo blog o alle pagine del sito web dai tuoi post, migliorando ulteriormente le classifiche di ricerca del tuo profilo.

Posta con cadenza

Importante quanto il contenuto che pubblichi è la cadenza con cui pubblichi. Per assicurarti di non essere dimenticato, è importante pubblicare regolarmente dal tuo profilo LinkedIn, anche se non puoi farlo spesso. Se pubblichi senza uno schema tradizionale, è molto più difficile confrontare un insieme di dati con un altro. Una settimana con 4 post rispetto a una settimana con 1 non sarà in grado di fornire informazioni utili. In alternativa, se pubblichi con frequenza regolare, puoi testare approcci diversi e confrontare dati come i tipi di contenuto o i tempi di pubblicazione che hanno un rendimento migliore di altri.

Impara da LinkedIn Analytics

Controlla regolarmente LinkedIn Analytics per migliorare la tua strategia di marketing su LinkedIn. Tieni traccia delle metriche dei post per vedere con cosa le persone hanno interagito di più, cosa ha spinto maggiormente all’azione e cosa ha fallito. Modifica il calendario dei contenuti di conseguenza.

Dalla dashboard di analisi puoi anche monitorare come le persone trovano la tua pagina e con quali sezioni interagiscono. Confronta il numero di visualizzazioni di pagina ottenute dalle tue schede e, se gestisci una pagina Vetrina, guarda quanto feedback sta ottenendo. I dati demografici dei visitatori ti danno un’idea di chi è interessato alla tua azienda. Per vedere come si comporta la tua pagina rispetto ai concorrenti, controlla la tabella Aziende da monitorare. Questa sezione ti consente di confrontare il posizionamento della tua pagina quando si tratta di follower totali e nuovi follower. Puoi anche vedere quanti aggiornamenti ogni pagina pubblica in un periodo selezionato e il tasso di coinvolgimento complessivo.

Rivolgiti al pubblico giusto

Uno degli strumenti di marketing di LinkedIn più degni di nota è la sua opzione di targeting organico per i post. L’amministratore della pagina può indirizzare i post in base ai dati del profilo dei followers, comprese le dimensioni dell’organizzazione, il settore, il lavoro, il grado di anzianità lavorativa, la località e la lingua preferita.

Se i budget lo consentono, potenzia la tua strategia di marketing LinkedIn con gli annunci LinkedIn. Disponibili in una vasta gamma di formati, gli annunci LinkedIn consentono alle aziende di indirizzare e raggiungere membri al di fuori del loro seguito stabilito. Le opzioni di personalizzazione ti consentono persino di indirizzare i membri di LinkedIn per nome, il che fa la differenza. I messaggi InMail sponsorizzati hanno in media un tasso di apertura del 52%.

Ottimizza i tuoi titoli e le tue introduzioni

Pensa come un giornalista. È più probabile che introduzioni concise e titoli accattivanti si traducano in un maggiore coinvolgimento. Fai domande ponderate per coinvolgere il tuo pubblico. Includi sempre un chiaro invito all’azione, come un collegamento.

Sii disponibile e amichevole, non commerciale. Le conversazioni unilaterali non sono divertenti. Quindi non pubblicare messaggi eccessivamente promozionali. Se pubblichi notizie occasionali relative all’azienda o annunci di prodotti, assicurati che offrano un vantaggio specifico ai tuoi follower.

 

 

LEGGI ANCHE:

Perché la tua impresa ha bisogno di un CRM?

Digital Export: quali sono i marketplace più diffusi?

SEO internazionale: perché è importante per il tuo export

Esportare con un click: quali strumenti digitali utilizzare?

CONDIVIDI ARTICOLO

Se vuoi approfondire il contenuto di questo articolo

ARTICOLI RECENTI

Opportunità USA: il primato della pasta italiana negli Stati Uniti

Opportunità USA: il primato della pasta italiana negli Stati Uniti

Sapevi che una confezione di pasta su tre negli Stati Uniti è prodotta in Italia? Scopri le opportunità di business per le imprese italiane.

Aumentare le vendite all’estero: il manuale strategico del B2B

Aumentare le vendite all’estero: il manuale strategico del B2B

Le aziende stanno vivendo un momento storico caratterizzato da profondi cambiamenti: scopri come aumentare le vendite all’estero nel B2B

Fai domanda per il Bando Internazionalizzazione della Regione Friuli Venezia Giulia

Fai domanda per il Bando Internazionalizzazione della Regione Friuli Venezia Giulia

Fai domanda per il Bando Internazionalizzazione della Regione Friuli Venezia Giulia: richiedi il contributo a fondo perduto.

Form di
contatto

Sei interessato al nostro servizio?
Compila il form o contattaci al numero
+39 059 9770184