Octagona Srl/News/Richiedi il Bonus Export Digitale 2022
Richiedi il Bonus Export Digitale 2022

Richiedi il Bonus Export Digitale 2022

Per dare impulso al tuo Export Digitale, Invitalia ha riaperto le domande per il Bonus Export Digitale 2022. Il bonus è una misura che incentiva l’attività di esportazione e di internazionalizzazione delle micro imprese manifatturiere.

Scopri subito:

  1. Chi può accedere
  2. attività e spese ammissibili
  3. contributo, spesa minima e tempistiche

Bonus Export Digitale 2022: chi può accedere?

 

Possono accedere al Bonus Export Digitale le micro imprese manifatturiere, le reti di imprese (min. 5 micro imprese aderenti) e i consorzi (min. 5 micro imprese aderenti).

Inoltre per beneficiare della misura i soggetti devono possedere i seguenti requisiti:

  • meno di 10 dipendenti e fatturato annuo o totale di bilancio non superiore a € 2 mln;
  • aver avviato da almeno un anno la fatturazione dei prodotti commerciali;
  • sede legale in Italia o sede operativa e stabilimento produttivo in Italia;
  • essere attive e iscritte al Registro delle Imprese
  • con DURC regolare

Attività e spese ammissibili

 

Il contributo copre le attività di esportazione e internazionalizzazione mediante l’impiego di soluzioni digitali per l’export, i cui fornitori devono essere iscritti all’interno di apposito elenco.

Risultano idonee le spese relative a:

  • realizzazione di sistemi di e-commerce verso l’estero, siti e/o app mobile, ivi compresi eventuali investimenti atti a garantire la sincronizzazione con marketplace internazionali forniti da soggetti terzi;
  • realizzazione di sistemi di e-commerce che prevedano l’automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web nonché il raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi di Customer Relationship management – CRM (ad es. sistemi API);
  • realizzazione di servizi accessori all’e-commerce quali quelli di smart payment, predisposizione di portfolio prodotti, traduzioni, shooting fotografici, video making, web design e content strategy;
  • realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale dell’export digitale, con specifico riferimento al portafoglio prodotti, ai mercati esteri e ai siti di vendita online prescelti;
  • digital marketing finalizzate a sviluppare attività di internazionalizzazione: campagne di promozione digitale, Search Engine Optimization (SEO), costi di backlink e di Search Engine Marketing (SEM), campagne di content marketing, inbound marketing, di couponing e costi per il rafforzamento della presenza sui canali social; spese di lead generation e lead nurturing;
  • servizi di CMS (Content Management System): restyling di siti web siano essi grafici e/o di contenuti volti all’aumento della presenza sui mercati esteri;
  • iscrizione e/o abbonamento a piattaforme SaaS per la gestione della visibilità e spese di content marketing, quali strumenti volti a favorire il processo di esportazione;
  • servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano finalizzati ad aumentare la presenza sui mercati esteri;
  • spese per l’upgrade delle dotazioni hardware necessarie allo sviluppo di processi organizzativi;
  • ogni altra spesa per servizi strettamente connessi con le finalità del presente accordo.

Contributo a fondo perduto e spesa minima

 

La spesa minima per le micro imprese deve ammontare a € 5.000, mentre per reti e consorzi € 25.000.

È previsto un contributo a fondo perduto pari a € 4.000 per micro imprese e € 22.500 per le reti e consorzi.

È stato prorogato il periodo utile alle imprese per la compilazione e presentazione delle domande, inizialmente fissato al 15 luglio 2022, per disponibilità di fondi residui.

Bonus Export Digitale 2022: cosa fare ora?

 

Se vuoi fare una valutazione personalizzata di come ottenere il contributo e dare impulso al tuo export digitale scrivici a [email protected] oppure contattaci cliccando più sotto e richiedi di fissare una consulenza completamente gratuita. Ti spiegheremo cosa possiamo fare per te e per la tua impresa e come puoi sfruttare al massimo questa opportunità.

 

LEGGI ANCHE:

Digital Export: perché è importante per la tua impresa?

Digital Export: quali sono i marketplace più diffusi?

Digital Export Manager (DEM): l’internazionalizzazione in un contesto digitale

CONDIVIDI ARTICOLO

Se vuoi approfondire il contenuto di questo articolo

ARTICOLI RECENTI

Vendere all’estero: i settori vincenti anche per le PMI

Vendere all’estero: i settori vincenti anche per le PMI

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam placerat semper risus in consectetur. Sed et augue purus. Integer pulvinar tincidunt augue a bibendum.

Opportunità USA: il primato della pasta italiana negli Stati Uniti

Opportunità USA: il primato della pasta italiana negli Stati Uniti

Sapevi che una confezione di pasta su tre negli Stati Uniti è prodotta in Italia? Scopri le opportunità di business per le imprese italiane.

Aumentare le vendite all’estero: il manuale strategico del B2B

Aumentare le vendite all’estero: il manuale strategico del B2B

Le aziende stanno vivendo un momento storico caratterizzato da profondi cambiamenti: scopri come aumentare le vendite all’estero nel B2B

Form di
contatto

Sei interessato al nostro servizio?
Compila il form o contattaci al numero
+39 059 9770184